Sancerre, al bicchiere

image

Interessante declinazione del varietale (vegetale), di notevole eleganza, qui per nulla selvatico. Apre con una nota affumicata peculiare (vulcanizzazione). Un cesto di menta molto fresca, netta, persistente e centrata; agrume (limone, buccia), pietra bianca (ciottoli). Bocca convincente e di notevole tenuta, ma toni sempre contenuti. Molto sale a chiudere il sorso. Qualche lampo metallico, giusto in deglutizione. E – che bello! – 12,5%.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *